La bilancia pesapersone per il grasso corporeo è imprecisa

Disponibili in innumerevoli modelli, le bilance per il grasso corporeo utilizzano una tecnologia chiamata impedenza bioelettrica per stimare la quantità di grasso corporeo. Quando si calpesta un sensore sulla bilancia, una corrente elettrica impercettibile passa su una gamba, attraverso il bacino e poi giù per l’altra gamba. Poiché contiene molta più acqua, i muscoli conducono l’elettricità meglio del grasso, quindi maggiore è la resistenza, maggiore è la quantità di grasso corporeo che si ha. La bilancia usa delle formule per calcolare una percentuale di grasso corporeo a partire da queste informazioni sulla resistenza, insieme ad altri dati che si immettono (altezza, peso, età, sesso). Alcune includono anche elettrodi per le mani per stimare meglio il grasso corporeo complessivo. E un numero sempre maggiore di essi sono dotati di funzioni sofisticate, come la trasmissione wireless dei dati al computer.

Source: http://bilancia-pesapersone.info

L’imprecisione

Un problema delle bilance per il grasso corporeo è che spesso sono imprecise. Molte variabili influenzano i risultati, tra cui il grado di idratazione, l’ultima volta che hai mangiato e fatto esercizio fisico, e anche se i tuoi piedi sono molto callosi o sporchi, così come il tipo e la qualità del prodotto stesso. Gli studi hanno scoperto che diverse scale di grasso corporeo producono letture molto diverse e che queste spesso differiscono dai metodi standard di misurazione del grasso. In uno studio effettuato, le bilance con soli elettrodi per i piedi hanno sottovalutato il grasso corporeo nelle persone con molto grasso corporeo e lo hanno sopravvalutato nelle persone più magre. Anche i manuali dicono che i dispositivi possono essere meno precisi per le persone anziane, gli atleti altamente addestrati, i bambini e le persone con osteoporosi, tra gli altri. Infatti, le associazioni dei consumatori non testano più le bilance per il grasso corporeo a causa delle loro imprecisioni.

Per concludere, in primo luogo è discutibile se è necessario conoscere il proprio grasso corporeo. È vero, il peso corporeo può essere ingannevole perché non indica quanto proviene dal grasso e quanto dal muscolo. Ma non esiste uno standard ampiamente accettato per il grasso corporeo ideale; dipende dall’età, dal sesso, dalla forma fisica e dall’etnia. Secondo alcuni esperti, un range “sano” va dal 23 al 33 per cento per le donne di mezza età, dall’11 al 21 per cento per gli uomini di mezza età e fino al 35 per cento per le donne più anziane e fino al 24 per cento per gli uomini più anziani. Gli atleti hanno tipicamente molto meno grasso corporeo. Perciò, con tutte queste variabili, si è ancora indecisi se è saggio l’acquisto di una bilancia per il grasso corporeo

Leggi anche La multicooker intelligente è vantaggiosa