Il colore del laser nella livella laser

Nelle livelle laser, le differenze tra un livello di luce laser a fascio verde e un livello standard a fascio rosso sono molto più profonde di un semplice cambiamento di colore. Il colore del raggio influisce sulla visibilità, la luminosità e il prezzo dello strumento, quindi i costruttori dovrebbero esaminare attentamente le loro specifiche prima di selezionarne uno per un particolare lavoro.

Rosso e verde

I laser a fascio verde sono fino a quattro volte più luminosi dei raggi rossi per la migliore visibilità in condizioni di luce ambientale intensa. I prodotti laser verdi più vecchi utilizzavano la tecnologia di conversione del colore del laser, che genera un raggio laser verde da un diodo laser rosso. Tuttavia, ora esistono dei veri laser verdi. Ma quale scegliere? Le condizioni di lavoro e l’ambiente sono i fattori più importanti nella scelta tra prodotti laser rossi o verdi. In molti casi, sia il laser a raggio rosso che quello a raggio verde faranno il lavoro, ma ci sono casi in cui il raggio verde offre dei vantaggi. Ciò include le applicazioni che richiedono distanze maggiori e lavori in cui la luce ambientale è una considerazione. In questi due casi in particolare, il raggio verde è superiore perché ha una maggiore visibilità all’occhio umano.

In conclusione, come abbiamo visto, c’è una differenza tra i colori del laser. Solitamente, i laser rossi sono più deboli ma sprecano meno batteria. Quelli verdi hanno i vantaggi sulla distanza e sulla luce ambientale. A seconda della necessità, potrebbero essere più convenienti gli uni o gli altri. Considerate attentamente le vostre necessità prima di acquistare una livella laser, soprattutto riguardo al tipo di luce. Ovviamente, ci sono altri tipi di considerazioni da fare, perciò vi consigliamo di informarvi di più sulle tipologie di livella laser e, se necessario, rivolgetevi a un esperto per capire di più cosa considerare prima dell’acquisto di questi dispositivi.

Leggi anche Come scegliere un buon frullatore